Ciliegie e tumori. Conosci già i 15 cibi per una dieta anti cancro?

Tonde, rosse, dolci e succose: come si potrebbe chiede alle ciliegie di essere più perfette? Eppure questo frutto ci riesce benissimo, a cominciare dalle calorie: nonostante la loro smodata bontà, ne apportano solamente 50 ogni 100 gr di prodotto. Sono praticamente prive di grassi e di colesterolo. Nonostante la loro dolcezza sono adatte anche ai diabetici, trattandosi di un frutto a medio indice glicemico -a patto di non abusare con le quantità. Ricche di potassio (173 mg) oltre che di magnesio e sodio, le ciliegie sono soprattutto ricche di vitamine ad alto potere antiossidante. Le ciliegie apportano contemporaneamente vitamina A e C, in grado di innalzare le difese immunitarie e proteggere dallo stress ossidativo. Contengono anche fosforo, flavonoidi e acido folico. Questo mix di nutrienti e antiossidanti rendono le ciliegie uno dei cibi migliori per la prevenzione dal cancro.

Ciliegie e tumori: a cosa dobbiamo la loro efficacia?

La maggior parte del lavoro viene svolto dai flavonoidi di cui questi frutti sono estremamente ricchi. Questi antiossidanti sembrano in grado di contrastare le formazioni tumorali, come pure l’acido ellagico, dallo specifico ruolo preventivo. Alcune ricerche hanno dimostrato come la molecola cianidina 3-rurinoside agisca contro lo stress ossidativo inibendo l’enzima ciclossigenasi di tipo 2. Inoltre le ciliegie contengono alcool perilly (POH) in grado di arrestare la proliferazione delle cellule cancerose. L’esame di alcune popolazioni ad elevato consumo di ciliegie ha dimostrato come questo frutto sia correlato ad una diminuzione di tumori.

I migliori alimenti per la prevenzione del cancro

Cosa altro è possibile mettere in tavola per prevenire l’insorgenza di patologie cancerose? Le regole generali sono di scegliere sempre cibo di stagione, poiché in grado di apportare il massimo dei nutrienti di cui la specie lo ha investito. Bene poi preferire sempre il cibo biologico o, ancor meglio, coltivato senza l’ausilio di nessun prodotto chimico, nemmeno di quelli ammessi in agricoltura biologica. Una buona dieta anticancro è sicuramente ricca di frutta e verdura, povera di grassi e di alimenti di origine animale. Bene invece la frutta secca, come le noci. Tra la frutta fresca troviamo le arance, mentre tra le verdure i broccoli, i cavolfiori e il pomodoro. Tra le spezie c’è una vasta scelta: timo, origano, menta, basilico fresco, rosmarino, zenzero e maggiorana sono tutti validi elementi. Una buona notizia per i golosi infine è che, tra gli alimenti anti-cancro compare anche l’amato cioccolato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Change privacy settings