Meteo: La Protezione Civile ha emesso una severa allerta rossa per rischio alluvioni; zone ad alto rischio

A causa dello stazionamento di correnti perturbate che continueranno ad erogare precipitazioni, anche diffuse, e di un rinforzo della ventilazione dai quadranti meridionali, prevale il maltempo su tutta l’Italia, in particolare su gran parte delle aree meridionali.

Sulla base delle proiezioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile, in collaborazione con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nelle aree interessate – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche che integra ed estende il precedente.

I fenomeni meteorologici che interessano diverse aree del Paese possono determinare criticità idrogeologiche e idrauliche, pubblicate in sintesi a livello nazionale nel Bollettino nazionale di criticità e allerta, consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede venti da forti a burrasca con componente prevalentemente meridionale su Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia a partire dal pomeriggio di oggi, domenica 25 settembre, con mareggiate lungo le spiagge esposte.

Inoltre, a partire dalle prime ore di lunedì 26 settembre, sono previste precipitazioni da sporadiche a diffuse, compresi forti rovesci o temporali, su tutta la Sicilia, in particolare sui settori occidentali e meridionali, sulla Basilicata e sulla Calabria. Infine, a partire dalla prima mattinata di domani, si prevedono precipitazioni continue, compresi forti rovesci o temporali, su Campania e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da piogge intense, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento.

In base alle previsioni e agli eventi in corso, è stata emessa un’allerta rossa per domani in Basilicata e un’allerta arancione per alcune zone di Calabria, Molise, Puglia, Basilicata e Campania. Allerta gialla nella restante Calabria e Campania, nel Lazio, nelle Marche, in alcune zone del Molise e della Puglia, in Abruzzo, Sicilia, Umbria, Sardegna e Basilicata.

Il quadro meteorologico e di criticità per l’Italia viene aggiornato quotidianamente sulla base delle nuove previsioni e dei fenomeni emergenti ed è pubblicato sul sito del Dipartimento della Protezione Civile (www.protezionecivile.gov.it), insieme alle norme di comportamento di base in caso di maltempo. Le organizzazioni territoriali di protezione civile mantengono le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle particolari criticità che possono interessare i territori locali e sulle misure preventive adottate, con le quali il Dipartimento si tiene in contatto man mano che la situazione evolve.


Tutte le nostre news anche su Google News: clicca su SEGUICI, e poi sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.