Il Grande Gioco è una serie SKY sul mondo del calcio in onda Venerdì 18 Novembre 2022. Cosa c’è da sapere sulla serie

Il Grande Gioco è una serie di Sky in prima visione il 18 novembre che segue i retroscena del mondo del Calciomercato. La serie è stata creata da Alessandro Roja e Riccardo Grandi ed è prodotta da Sky Studios, Eliseo Entertainment e Luca Barbareschi. È stata scritta da Tommaso Capolicchio, Giacomo Durzi, Filippo Kalomenidis, Marcello Olivieri e diretta da Fabio Resinaro e Nico Marzano. Venerdì 18 novembre, la prima puntata sarà disponibile gratuitamente sul sito di Sky.

Francesco Montanari e Giancarlo Giannini sono due dei personaggi principali. Il Grande Gioco ci trasporta nel torbido regno del mercato del calcio, con tanto di persone senza scrupoli e affari miliardari. La prima stagione della serie sarà composta da otto episodi, rilasciati al ritmo di due a settimana nei Paesi in cui Sky è presente e distribuiti da NBCUniversal.

La trama de Il grande gioco di Sky

Francesco Montanari interpreta Corso Manni, un procuratore che è passato dall’essere la star dell’ISG, il più grande studio di procuratori italiano, all’essere emarginato nel mondo del calcio a causa di false accuse e di un apparente coinvolgimento in scommesse illegali. Corso, insieme al giovane procuratore Marco Assari, cercherà di ricostruire la sua carriera ottenendo la procura del campione Quintana e del giovane e promettente Antonio Lagioia, oltre a riconquistare la fiducia di Dino De Gregorio (Giancarlo Giannini), amministratore delegato dell’ISG, e di Elena De Gregorio (Elena Radonicich), la sua ex moglie.

La situazione cambia quando entra in scena Sasha Kirillov, avvocato della società russa Plustar. Kirillov desidera conquistare l’Italia e alcuni ricchi terreni intestati alla ISG. Il Grande Gioco entra così nel regno dei procuratori, tra intrighi commerciali e politici che riguardano l’ingaggio di un calciatore.

Il Grande Gioco Trailer

Il cast de Il Grande Gioco

Francesco Montanari, Giancarlo Giannini ed Elena Radoncich guidano il cast de Il Grande Gioco, come previsto; Giovanni Crozza Signoris (figlio di Maurizio Crozza e Carla Signoris) è il talento scomodo.

  • Montanari, Francesco: “Non sono un grande appassionato di calcio, ma è chiaro che il calcio è una parte importante della vita di tutti. Nessuno mi ha mai chiesto se sapevo qualcosa di criminalità quando facevo Romanzo Criminale, o se ero un esperto di magistratura quando facevo Cacciatore. Per rendere l’idea, ora che è uscito Il grande gioco, tutti mi chiedono se so qualcosa di calcio”.
  • Elena Radonicich dice: “Il mio è un personaggio molto ben scritto; mi ha colpito subito per la sua forza e il suo paradosso. Ammiro il modo in cui questa donna astuta esegue il suo piano pur commettendo frequenti errori. Il suo vettore principale è trovare un metodo per farsi vedere per quello che è e per quello che sa fare. Non ci riesce, e il suo motore narrativo ne risente”.
  • Giannini, Giancarlo: “Quando ho letto la sceneggiatura non ho capito nulla. Non volevo farlo, ma Luca mi ha convinto offrendomi il doppio dei soldi. Ho incontrato due procuratori una sera da Giannino e ho detto loro che dovevo interpretare un personaggio ispirato a loro, ma non capivo nulla perché mi sembrava una posizione così ambigua e loro mi hanno consigliato di farlo. Scena per scena, l’ho inventato. Questa serie ha una bella fluidità. Uno degli aspetti più difficili è stata la condizione del mio personaggio. A febbraio sarò a Hollywood per ricevere una stella sulla Walk of Fame”.

Le dichiarazioni dei personaggi chiave de Il grande gioco

Il Grande Gioco è interpretato da Giancarlo Gianni, Francesco Montanari, Elena Radonicich, Lorenzo Aloi, Giovanni Crozza Signoris, Jesus Mosquera Bernal e dai produttori Luca Barbareschi, Antonella D’Errico e Nils Hartmann.

Il Grande Gioco è un thriller drammatico familiare, Succession è al suo interno, Corso Manni è un po’ il nostro Ray Donovan. Abbiamo trovato una chiave. Alessandro Roja ci ha fornito l’idea.

“Dimostriamo che c’è un intero settore che funziona bene e sul quale Sky continua a investire con fiducia”. Antonella D’Errico “Questa serie parla di calcio ma alla fine è una saga familiare, sono sicura che anche le donne la guarderanno con interesse.” Luca Barbareschi “Oggi per me è un giorno di grande emozione sia perché presento la mia prima serie importante con Sky e poi perché la presentiamo all’Eliseo”.

“Siamo complementari”, dice Resinaro, “io non capisco il calcio, Nico lo capisce. Il calcio è uno sport che viene raccontato tantissimo, ci siamo avvicinati con rispetto capendo che è un argomento sacro e abbiamo costruito un linguaggio immaginando di guardare dietro le quinte, andando a raccontare le motivazioni che muovono le decisioni.” Marzano: “abbiamo girato seguendo la modalità di come vediamo il calcio”.

“Siamo partiti da un fatto reale, partendo dal calcio, abbiamo cercato di ampliare la storia, cercando di inserire il dramma shakespeariano in questo mondo. Il personaggio femminile è una Lady Macbeth ma con un suo lato dolce. Il gruppo di scrittura è molto appassionato di calcio, abbiamo parlato con i produttori che ci hanno fornito aneddoti su questo mondo, soprattutto sull’evoluzione di questi anni del calciomercato”, dice lo showrunner Giacomo Durzi.


Tutte le nostre news anche su Google News: clicca su SEGUICI, e poi sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *